lunedì 20 gennaio 2014

Job sharing per le imprese agricole: arriva il contratto di rete

Arriva il job sharing anche per le imprese agricole. Con il decreto firmato il 14 gennaio 2014 dal Ministro del Lavoro Giovannini, infatti, vengono definiti il campo di applicazione, i soggetti e le modalità del contratto di rete, con cui le imprese agricole potranno procedere ad assunzioni congiunte di lavoratori dipendenti. Uno strumento, il ‘contratto di rete, creato con il cosiddetto "Pacchetto occupazione" varato dal governo a giugno 2013 (D.L. n. 76/2013 convertito nella lLegge n. 99/2013), di cui adesso il Ministero ha provveduto a dettare le norme attuative. Possono utilizzare il contratto di rete per l’assunzione congiunta, secondo l’art. 1 del decreto, le imprese agricole, anche in forma cooperativa, che appartengono allo stesso gruppo di impresa di cui all’art. 31, comma 1, D.Lgs. n. 276/2003, oppure che sono riconducibili allo stesso proprietario o a soggetti diversi legati da vincolo di parentela o affinità entro il terzo grado, oppure ancora che le imprese sono legate da un contratto di rete,  quando almeno il 50% di esse sono imprese agricole. Quanto agli obblighi di comunicazione di cui al D.M. del Ministero del Lavoro del 30 ottobre 2007 (assunzione, trasformazione, proroga e cessazione dei lavoratori assunti congiuntamente), il decreto stabilisce che i relativi adempimenti possono essere effettuate da un unico soggetto per l’intero gruppo, e in particolare: dall’impresa capogruppo, per i gruppi di impresa e per le imprese legate tra loro da contratti di rete; dal proprietario, per le imprese riconducibili allo stesso proprietario; dal soggetto individuato come incaricato in base a specifico accordo (che va depositato presso le associazioni di categoria), per le imprese riconducibili a soggetti legati tra loro da parentela o affinità entro il terzo grado. Commentando il decreto il Ministro Giovannini ha sottolineato che: “Il contratto di rete per le imprese agricole consentirà di cogliere più facilmente anche le opportunità che l'EXPO fornirà al settore – sottolinea il Ministro – e di superare quei limiti allo sviluppo dovuti alla dimensione di alcune imprese”.



Fonte: http://fiscopiu.it/La Stampa - Job sharing per le imprese agricole: arriva il contratto di rete

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro domestico, nessun obbligo di comunicare l’infortunio lieve

I datori di lavoro domestici non hanno l’obbligo di comunicare all’INAIL gli infortuni sul lavoro lievi, anche quando si tratta di prestazio...