martedì 11 febbraio 2014

Colf e badanti, Verbale di Accordo per ritoccare i minimi retributivi

Lo scorso 6 febbraio 2014, presso il Ministero del Lavoro, si è riunita la Commissione Nazionale - composta da Domina, Fidaldo, Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs, Federcolf -, prevista dall'articolo 44 del Contratto collettivo "Lavoro Domestico" (stipulato in data 16.07.2013). I nuovi minimi retributivi, in vigore dal 1° gennaio 2014, sono quelli previsti nelle tabelle A, B, C, D, F e G, del CCNL, comprensive dei valori convenzionali di vitto e alloggio sulla base dell’indice ISTAT rilevato a novembre 2013 (0,6%) come fotografia dell’aumento del costo della vita. I dati interessano varie categorie di lavoratori: conviventi, non conviventi, coloro che prestano assistenza notturna (con differenziazione tra colleganza con soggetti autosufficienti e non). Per quanto concerne la presenza notturna il livello è unico (minimo di 645,61 €), ma devono essere eventualmente aggiunti l’indennità di vitto e alloggio e i casi di copertura limitati alla presenza nei giorni di riposo dei collaboratori domestici titolari.

Fonte: http://fiscopiu.it/La Stampa - Colf e badanti, Verbale di Accordo per ritoccare i minimi retributivi

Nessun commento:

Posta un commento

Multa stradale? Il postino non suona più, arriverà la Pec

Tempi moderni anche per le multe stradali che non verranno più recapitate dal postino bensì tramite pec. Ma il postino non andrà in pensione...