martedì 20 agosto 2013

Mimare un colpo di pistola non equivale a minacciare il carabiniere

- Mimare un colpo di pistola non equivale a minacciare il carabiniere

E’ illogico attribuire una portata minacciosa alla condotta gestuale dell’imputato che, puntando l’indice alla propria fronte, aveva simulato un colpo di pistola. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 16579/13.

Nessun commento:

Posta un commento

Mancata riforma dell’ordinamento penitenziario: astensione dalle udienze 13 e 14 marzo 2018

L’Unione Camere Penali Italiane, rilevato che il provvedimento adottato ieri dal Consiglio dei Ministri, rinvia la possibile entrata in vigo...