martedì 18 aprile 2017

Addio al pianoforte per un incidente stradale: risarcita la musicista

Riconosciute le ripercussioni subite dalla donna a livello esistenziale e lavorativo. Lei aveva dedicato sé stessa a una passione diventata col tempo una carriera e ha dovuto dire addio a tutto. Il ristoro economico è però di soli 53mila euro.
Cambio di vita e di prospettive in pochi, drammatici secondi. Una macchina che sbanda, un terribile incidente e una donna che riporta lesioni fisiche così serie da dover dire addio al sogno di conquistare onori e fama suonando un pianoforte. Legittimo un ristoro economico per quella carriera stroncata sul nascere: la cifra riconosciuta è però di soli 53mila euro (Cassazione, sentenza n. 9246).
Carriera fermata. Terribili le conseguenze riportate da una donna, a seguito del terribile incidente stradale di cui è rimasta vittima: «una frattura multipla del braccio destro» con relativa «paralisi della mano». Ciò le ha impedito di portare avanti la carriera di pianista a cui aveva dedicato tutta sé stessa. E questo dato, riconoscono i giudici, non può essere trascurato, poiché ella «ha indirizzato la propria vita e i propri interessi verso la musica, e in particolare verso il pianoforte, in cui aveva investito tutte le proprie energie, anche lavorative».
In sostanza, «l’incidente stradale» ha causato alla donna «un grave peggioramento della qualità della sua vita», una volta preso atto della «perdita della possibilità di suonare il piano con la scioltezza e l’abilità precedenti».
Evidente, quindi, la «componente esistenziale» del danno. Consequenziale la decisione con cui in Appello i giudici portano la cifra del risarcimento, aggiungendo 15mila euro ai 38mila euro stabiliti in Tribunale.
Ulteriori aumenti, però, non sono possibili, sanciscono ora i magistrati della Cassazione, respingendo definitivamente la ulteriore richiesta presentata dalla oramai ex pianista.
Per i giudici del “Palazzaccio”, difatti, la quantificazione del risarcimento non è irrisoria, anzi è adeguata, alla luce del peggioramento subito dalla donna a livello di «qualità della vita» e della «perdita di chance» registrata sul fronte lavorativo.

Fonte: www.dirittoegiustizia.it/Addio al pianoforte per un incidente stradale: risarcita la musicista - La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Il lato oscuro delle Rems metà dei pazienti rinchiusi prima ancora del giudizio

L’ultimo «internato» degli Ospedali psichiatrici giudiziari (Opg) è uscito a maggio. Gli eredi dei manicomi criminali sono stati chiusi, ma ...