lunedì 8 agosto 2016

Canone Rai, rimborsa il fisco

Se un contribuente cambia società elettrica e ha fatto richiesta di rimborso del canone Rai, perché erroneamente addebitato sulla bolletta, non sarà l’impresa elettrica a restituire l’importo non dovuto ma l’Agenzia delle entrate stessa. Questo è quanto prevede il provvedimento dell’Agenzia delle entrate sul rimborso (n. 125604/2016 pubblicato il 2 agosto 2016). Nel caso in cui, quindi, si cambi operatore elettrico (e il «vecchio» operatore non deve emettere più alcuna fattura a nome del soggetto in questione) o la stessa società elettrica fallisce, sarà compito delle Entrate stesse occuparsi del rimborso (per il mese di luglio pari a 70 euro). Se si è fornito un Iban, gestito dal circuito Sepa, allora l’erogazione avverrà con accredito sul conto corrente bancario o postale che è stato comunicato dal beneficiario.

Fonte: Canone, rimborsa il fisco - News - Italiaoggi

Nessun commento:

Posta un commento

Rettificazione di sesso: non è indispensabile l’intervento chirurgico

Con due ordinanze di analogo tenore, il Tribunale di Trento ha sollevato questione di legittimità costituzionale della norma che prevede la ...