mercoledì 14 agosto 2013

DL Carceri: approvata in via definitiva la legge di conversione

DL Carceri: approvata in via definitiva la legge di conversione

Le principali novità apportate in sede di conversione:
  • possibilità di disporre la custodia cautelare in carcere per delitti per cui è prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a 5 anni e per il delitto difinanziamento illecito dei partiti;
  • inasprita la pena per il reato di atti persecutori ex art. 612bis c.p., punito con la reclusione da 6 mesi a 5 anni;
  • ampliate le modalità di svolgimento del lavoro di pubblica utilità per i detenuti e gli internati, i quali possono svolgere la loro attività anche a sostegno delle famiglie delle vittime dei reati da loro commessi. Esclusi da tali previsioni i condannati per il delitto ex art. 416bis c.p. e per i delitti commessi avalendosi delle condizioni previste dallo stesso articolo oppure al fine di agevolare l'attività delle associazioni in esso previste;
  • elevata a 30 giorni la durata dei permessi premio per i detenuti minori di età, durata che in ciascun anno di espiazione non può eccedere i 100 giorni (contro i 60 del passato). Ampliata altresì la possibilità di accesso ai permessi premio;
  • revoca della detenzione domiciliare per il detenuto che sia condannato per evasione;
  • previste misure per favorire l'attività lavorativa di detenuti ed internati, attraverso la concessione di sgravi contributivi e crediti d'imposta a cooperative sociali ed imprese. 

Nessun commento:

Posta un commento

Multa stradale? Il postino non suona più, arriverà la Pec

Tempi moderni anche per le multe stradali che non verranno più recapitate dal postino bensì tramite pec. Ma il postino non andrà in pensione...