venerdì 14 aprile 2017

Documenti richiesti alla PA: la marca da bollo è online

È operativo il servizio @e.bollo, sviluppato dall’Agenzia delle Entrate con la collaborazione dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), che consente tramite il Sistema pagoPA di versare l’imposta di bollo con modalità telematiche sulle richieste trasmesse alle PA e relativi atti. A renderlo noto un Comunicato stampa congiunto di Agenzia delle Entrate e AgID pubblicato oggi.
Pagamento online. La marca da bollo per i documenti rilasciati dalle pubbliche amministrazioni potrà essere pagata direttamente online, con addebito in conto, carta di debito o prepagata attraverso i servizi di pagamento del Sistema pagoPA.
L’acquisto della marca da bollo digitale sarà possibile, tramite gli strumenti messi a disposizione dai Prestatori di Servizi di Pagamento, attraverso i servizi presenti su pagoPA raggiungibili esclusivamente dai siti internet delle pubbliche amministrazioni che offrono servizi per il rilascio dei documenti elettronici e che hanno aderito al sistema pagoPA dell’Agenzia per l’Italia Digitale.
Modalità. Per acquistare online la marca da bollo digitale, i cittadini potranno scegliere il PSP tra coloro che hanno aderito al sistema pagoPA e hanno stipulato un’apposita convenzione con l’Agenzia delle Entrate.
L’elenco dei PSP, insieme ad informazioni utili, è disponibile nella pagina dedicata (Home – Documentazione – Servizio @e.bollo), sul sito internet delle Entrate.
Il primo Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) ad essere abilitato è l’Istituto di Pagamento del sistema camerale (www.iconto.infocamere.it) tramite cui, con addebito diretto per i titolari di conto corrente dell’Istituto di InfoCamere (e a seguire anche con carta di credito anche per chi non è correntista), è possibile acquistare con pochi click la marca da bollo digitale.
Sperimentazione. Il nuovo servizio è da oggi disponibile in via sperimentale per alcuni comuni della Lombardia (Legnano, Monza, Pavia, Rho e Voghera) e del Veneto (Treviso, e Vicenza). In seguito il servizio verrà esteso ai 750 comuni accreditati al servizio pagoPA e riguarderà in futuro anche altre amministrazioni e istituti.

Fonte: www.fiscopiu.it/Documenti richiesti alla PA: la marca da bollo è online - La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento

Minori, affido esclusivo al padre se la madre è inadeguata

È legittimo affidare un minore in via esclusiva al padre quando c’è una consulenza tecnica d’ufficio (Ctu) che riscontra «i segni di una Pas...