sabato 30 luglio 2016

L'Agenzia delle Entrate diventa più social

L’Agenzia delle entrate diventa sempre più social. Dopo aver inaugurato la sua pagina Facebook settimana scorsa (il 18 luglio) questo lunedì, infatti, ha dato il via alla web radio Lombardia. Primo argomento di discussione, le lettere inviate ai contribuenti italiani nel caso in cui siano state riscontrate incongruenze nella dichiarazione dei redditi 2012. C’è da dire però che la prima direzione regionale ad aver sperimentato la web radio è stata quella dell’Emilia Romagna, che già il 7 aprile 2016 ha iniziato a pubblicare diverse puntate partendo dal tema della dichiarazione dei redditi 2016.

A costo zero. Le web radio delle Entrate, spiegano dall’Agenzia, sono a costo zero, poiché vengono autoprodotte interamente dall’amministrazione: le registrazioni avvengono all’interno delle sedi regionali e gli speaker, che sono due, sono dipendenti dell’ufficio locale che cambiano di volta in volta in base all’argomento del giorno. Non è presente un palinsesto e non è, almeno per il momento, in progetto di idearne uno. Anche perché i temi trattati derivano dalle esigenze che nascono dal territorio. Questo significa che la scelta dei temi avviene o perché si vuole promuovere una determinata materia, o perché si tratta di un tema caldo del momento o perché pervengono molte richieste all’Agenzia delle entrate territoriali su un quesito nello specifico. Ovviamente, essendo web radio regionali, i temi sono calati nelle realtà locale e quindi c’è sempre un occhio di riguardo alle iniziative e proposte del territorio.

Nessun commento:

Posta un commento

Reati stradali: Procura di Torino fissa le tariffe per il patteggiamento

La Procura di Torino ha pubblicato on line una tabella composta da ben 72 voci, che consente la definizione con patteggiamento o decreto pen...