mercoledì 30 marzo 2016

Ferrara: salti la visita medica o l'esame? Dai la disdetta o paghi la sanzione

I tempi per la visita o l’esame prenotati al Cup sono troppo lunghi e nel frattempo avete preferito rivolgervi a un ambulatorio privato? Un nuovo impegno subentrato in agenda vi costringerà a saltare l’appuntamento con la prestazione sanitaria pubblica o convenzionata?
In entrambi i casi vi converrà informare l’Asl o il Sant’Anna che nella data fissata non potrete essere presenti all’incontro col medico o col tecnico che eseguirà la prestazione diagnostica. Un atto oggi richiesto dalle aziende sanitarie come cortesia ma che a partire dal prossimo 4 aprile, se non sarà espletato, comporterà l’applicazione di una sanzione. «Chi non si presenterà a visite o esami senza aver disdetto la prenotazione dovrà pagare lo stesso il ticket previsto per le fasce di reddito più basse fino a un importo massimo per ricetta pari a 36,15 euro».
Questo prevede la disposizione regionale che sarà applicata a partire dalla prossima settimana. L’intento ribadito dalla stessa Regione è di migliorare ancora di più i tempi d’attesa «disincentivando anche l’atteggiamento di chi non si presenta senza disdire: una persona su 10 oggi, in Emilia-Romagna». Una “dimenticanza” dovuta a disattenzione, pigrizia o scarso rispetto per gli altri che impedisce alle aziende sanitarie di inserire negli orari tornati disponibili l’utenza in attesa. L’obiettivo che sta a cuore ai vertici della Regione e alle aziende sanitarie locali, come ha recentemente ribadito il presidente della giunta emiliano-romagnola, Stefano Bonaccini, è «di consolidare i risultati raggiunti col programma di riduzione delle liste d’attesa, anche attraverso una maggiore responsabilizzazione dei cittadini». Ancora più esplicito l’assessore regionale alle Politiche per la Salute, Sergio Venturi: «Se avere la prestazione sanitaria è un diritto esigibile, presentarsi all’esame è un dovere. Per questo, chi non si presenta senza una valida giustificazione, paga il ticket. Perché toglie il diritto a un altro cittadino».
Dal 4 aprile prossimo, quindi, se non sarà possibile presentarsi a una visita o a un esame diventerà obbligatorio disdire la prenotazione con almeno 2 giorni lavorativi di anticipo. Il provvedimento riguarda tutti i cittadini, comprese le persone che hanno diritto all’esenzione (per esempio, per reddito, patologia o invalidità). A Ferrara la disdetta può essere comunicata tramite gli sportelli Cup e le farmacie; contattando il numero verde 800 532 000; il sito web www.cupweb.it e, dal 4 aprile, con la nuova app “ER Salute”. È stato attivato per alcune prestazioni anche un servizio di recall che ricorda l’avvicinarsi di un appuntamento via sms.

Fonte: www.lanuovaferrara.gelocal.it//Salti la visita medica o l'esame? Dai la disdetta o paghi la sanzione - Cronaca - La Nuova Ferrara

1 commento:

  1. Ciao
    Quindi da questa e-mail dichiaro a favore dei diritti
    che me suo conferimento che ho ha aiutare. Siamo un
    coppia finanziari impegnati nel campo di concederci di crediti «prestiti»
    lavorare con un gran numero di partner finanziari
    allargamento dei nostri campi di attività. E ho giurato davanti a Dio e
    davanti agli uomini per aiutare i miei fratelli che hanno bisogno di finanziamenti. Così vi ringrazio
    Compilo il modulo per l'applicazione e
    la registrazione. Per continuare, prima ho bisogno di vostra fiducia.
    Per favore mi dia informazioni per successivi alla vostra richiesta. Parti per
    fornire per confermare la tua identità: sarà necessario che tu
    mi mandi il tuo ID (obbligatorio) questi
    informazioni consentirà il nostro Comitato finanziario costituire un
    cartella temporanea per uno studio di sintesi della cartella. Dopo questo passaggio
    vostri documenti saranno presentati al nostro Consiglio di amministrazione per un Consiglio. Ci si
    quindi per favore renditi disponibile per permetterci di
    soddisfazione entro un termine ragionevole. In attesa di vostre notizie
    Per favore registrati l'espressione della mia profonda stima. Io sono un
    creditore è onesto e sincero delle mie azioni. Io sono nella
    finanziamento oltre 9 anni fa e non abbiamo mai deluso nessuno dei miei
    clienti e si deve capire che io sono di nazionalità francese.
    Sono un operatore economico in materia di finanziamento, lo so
    la legge e io non possiamo mai violare la legge.
    Ho voglia di aiutare l'utente attraverso un prestito da 2000 a 200.000 euro il 3% di interesse,
    Per favore mi dia la quantità desiderata, nonché la durata del rimborso se si
    interessante per prendere possesso del tuo file, grazie.

    In attesa di ri-leggere voi...

    DION QUERIRE PODRICHE.

    podriche.querire.Dion@gmail.com

    RispondiElimina

Mutuo, detrazione degli interessi in caso di morte del coniuge

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione 129/E, precisa che «il coniuge superstite può usufruire della detrazione per gli interessi passi...