sabato 17 maggio 2014

Gerico 2014, on-line la versione definitiva

Gerico 2014 è on - line. La versione definitiva del software per la compilazione degli studi di settore - con la guida alle nuove funzionalità - è disponibile da ieri sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione "Studi di settore", e prevede, per tutti i quadri del modello, una specifica funzionalità che mostra a video i dati rilevanti ai fini dell’analisi discriminante, della stima, della coerenza e della normalità economica. La versione on - line è aggiornata con i correttivi “crisi” approvati con il D.M. 2 maggio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12 maggio scorso. Detti correttivi, lo ricordiamo, sono stati introdotti, come già nel 2012, per adeguare gli studi per il periodo d’imposta 2013 alla congiuntura economica negativa, perdurata anche nel corso dello scorso anno. I correttivi per il 2013 rientrano nelle quattro categorie già previste per il 2012: specifici per la crisi, congiunturali di settore, congiunturali individuali e interventi relativi all’analisi di normalità economica. Le imprese ed i lavoratori autonomi interessati dagli studi di settore, attraverso Gerico 2014, possono calcolare, ai fini della presentazione della dichiarazione dei redditi 2014, la congruità (tenuto conto della normalità economica), la coerenza economica e l’effetto dei correttivi “crisi” per i 205 studi di settore applicabili al periodo d’imposta 2013. Ricordiamo che è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate anche il software Parametri 2014 per la gestione dei ricavi o compensi da parametri per l’anno 2014, rivolto ai contribuenti esercenti attività d’impresa o arti e professioni per le quali non risultano approvati gli studi di settore, ovvero, ancorché approvati, operano condizioni di inapplicabilità.

Fonte: http://fiscopiu.it/news/gerico-2014-line-la-versione-definitiva//La Stampa - Gerico 2014, on-line la versione definitiva

Nessun commento:

Posta un commento

Sgombero immobili abusivamente occupati: responsabile dell’inerzia è il Ministero

Occupazione abusiva di uno stabile: il Tribunale di Roma condanna il Ministero dell’Interno al risarcimento dei danni, nella misura di € 266...