venerdì 12 maggio 2017

Bologna, le prime multe dalle telecamere contro l'abbandono di rifiuti

Il Grande fratello del "rusco" sta dando i primi frutti. Le telecamere di videosorveglianza contro l'abbandono di rifiuti, posizionate da alcune aree della città dove si erano registrate situazioni critiche, ha permesso di avviare una ventina di procedimenti che hanno portato in concreto a dodici verbali: quattro per abbandono di rifiuti fuori da cassonetti (50 euro di multa), gli altri per abbandono di rifiuti ingombranti (la sanzione è di 100 euro). Sono invece ancora in corso gli accertamenti su una pratica, spiega una nota del Comune, "che con molta probabilità porterà alla denuncia penale del responsabile poiché si tratta di un titolare di impresa": secondo quanto prevede il Codice dell'ambiente la sanzione non è più amministrativa ma penale.
Il sistema di videosorveglianza è composto da cinque telecamere collegate a una centrale di gestione e controllo che si trova presso la Centrale Radio Operativa della Polizia Municipale di Bologna. Le telecamere sono mobili e quindi possono essere installate di volta in volta nelle zone in cui emergano criticità. Le aree sottoposte a videosorveglianza in questa prima fase di attività sono: via del Tuscolano, via Sanzio, via Di Vittorio, via Due Madonne, via Zago.

Fonte:www.repubblica.it/Bologna, le prime multe dalle telecamere contro l'abbandono di rifiuti - Repubblica.it

Nessun commento:

Posta un commento

Reati stradali: Procura di Torino fissa le tariffe per il patteggiamento

La Procura di Torino ha pubblicato on line una tabella composta da ben 72 voci, che consente la definizione con patteggiamento o decreto pen...