martedì 17 gennaio 2017

Parte il Fondo per il coniuge privo dell'assegno di mantenimento

Un contributo a disposizione del coniuge più debole, almeno sul piano economico. Per compensare anche il mancato pagamento dell'assegno di mantenimento deciso dall'autorità giudiziaria in sede di separazione. L'intervento previsto dalla penultima legge di stabilità (la legge n. 208 del 2015) è adesso operativo dopo la pubblicazione sulla «Gazzetta Ufficiale», n. 11 del 14 gennaio 2017, del decreto del ministero della Giustizia del 15 dicembre. Il provvedimento individua nei tribunali collocati nei capoluoghi dei distretti sede di Corte d'appello le sedi giudiziarie alle quali indirizzare la richiesta di accesso al «Fondo di solidarietà al coniuge in stato di bisogno» alimentato, per ora, con 750mila euro.

Fonte: www.ilsole24ore.com/Parte il Fondo per il coniuge privo dell'assegno di mantenimento

Nessun commento:

Posta un commento

Rimosso il barbecue troppo vicino a un’abitazione per la potenzialità nociva o molesta

Il rispetto della distanza prevista dall'articolo 890 Cc, nella cui regolamentazione rientrano anche i forni è collegato a una presunzio...