martedì 5 luglio 2016

Anche il nuovo proprietario può impugnare la delibera del condominio

Il successore a titolo particolare nella proprietà condominiale ha interesse a impugnare con la richiesta di nullità le deliberazioni dell'assemblea dei condomini, prese prima del suo acquisto, allorché esse abbiano avuto per oggetto materie destinate a incidere sulla sua nuova sfera giuridica. Lo ha detto la Cassazione con la sentenza n. 12235 del 14 giugno 2016.

Sulle azioni di annullamento delle delibere condominiali - Viene ribadito dal giudice di legittimità che, relativamente alle azioni di annullamento delle delibere condominiali, l'interesse all'impugnazione per vizi formali, pur non essendo condizionato al riscontro della concreta incidenza sulla singola situazione del condomino, postula comunque che la delibera in questione sia idonea a determinare un mutamento della posizione dei condomini nei confronti dell'ente di gestione, suscettibile di eventuale pregiudizio, ritenendosi tuttavia che l'interesse ad agire, richiesto dall'articolo 100 del Cpc,possa essere costituito proprio da quello inteso all'accertamento dei vizi formali di cui sono affette le deliberazioni.

Fonte: www.ilsole24ore.com//Anche il nuovo proprietario può impugnare la delibara del condominio

Nessun commento:

Posta un commento

Minori, affido esclusivo al padre se la madre è inadeguata

È legittimo affidare un minore in via esclusiva al padre quando c’è una consulenza tecnica d’ufficio (Ctu) che riscontra «i segni di una Pas...