mercoledì 11 maggio 2016

Omicidio colposo e manutenzione delle strade, i chiarimenti del Ministero

Con la Circolare n. 300/A/3197/16/101/20/21/1 del 05/05/2016 il Ministero dell'Interno ha chiarito che l'omicidio stradale può configurarsi anche se il responsabile dell'evento non è una persona alla guida di un veicolo, bensì coloro i quali che hanno la funzione di garantire la sicurezza in tema di circolazione stradale.

Pertanto, gli enti proprietari delle strade, per evitare di incorrere nel reato colposo di omicidio stradale, devono assicurare la piena manutenzione e la massima sicurezza affinchè non si verifichino incidenti.

Fonte: www.ilsole24ore.com//Omicidio colposo e manutenzione delle strade, i chiarimenti del Ministero

Nessun commento:

Posta un commento

La riparazione per l'ingiusta detenzione: istanza ed elementi di valutazione

L'art. 315 c.p.p. nel disciplinare il procedimento per la riparazione dell'ingiusta detenzione, richiama le norme sulla riparazione ...