mercoledì 30 marzo 2016

A caccia durante la malattia: recesso valido

È valido il licenziamento del dipendente che durante il periodo di malattia partecipa a una battuta di caccia all’estero, anche se la sua assenza sia giustificata da un regolare certificato di malattia oppure dalla fruizione di congedi parentali.
Questa condotta, infatti, a prescindere dalla veridicità dei certificati medici, si concretizza in una violazione dei doveri di correttezza e buona fede che impongono al dipendente di astenersi, durante la
malattia, dall’adozione di condotte stressanti per il fisico e, quindi, incompatibili con la necessità di guarire rapidamente.
Questi i principi giuridici posti alla base di un licenziamento convalidato in via definitiva dalla Corte di cassazione (sentenza 6054/16, pubblicata ieri).
Un lavoratore subordinato si era ripetutamente assentato dal lavoro per brevi periodi, talvolta immediatamente antecedenti a giorni festivi, per delle battute di caccia; in occasioni di tali battute, il lavoratore aveva sovente prolungato la propria assenza inviando dei certificati medici oppure utilizzando dei giorni di congedo parentale.
Il datore di lavoro aveva contestato questa condotta e al termine della procedura disciplinare aveva licenziato il dipendente.
La Corte d’appello di Firenze ha considerato valido ed efficace il licenziamento, rilevando che il dipendente, recandosi all’estero per le battute di caccia, , aveva gravemente violato il proprio dovere di evitare attività - come i viaggi e la caccia - capaci di ritardare la pronta e rapida guarigione.
Il lavoratore ha proposto ricorso per Cassazione contro questa decisione ma la Corte, con la sentenza sopra ricordata, ha rigettato il gravame, ritenendo pienamente legittima la scelta aziendale di contestare, da un lato, la violazione dell’obbligo di astenersi da condotte che ritardano la guarigione e, dall’altro, l’utilizzo improprio dei congedi parentali per finalità diverse da quelle tipiche dell’istituto.
La sentenza considera inoltre irrilevante ai fini della decisione il tema dell’effettiva validità della certificazione medica presentata dal dipendente, in quanto la contestazione aziendale aveva per oggetto una condotta complessiva articolata in diversi episodi, rispetto alla quale la validità di singole certificazioni mediche risultava irrilevante.

Fonte: www.ilsole24ore.com/GiampieroFalasca /A caccia durante la malattia: recesso valido - Il Sole 24 ORE

1 commento:

  1. Ciao
    Quindi da questa e-mail dichiaro a favore dei diritti
    che me suo conferimento che ho ha aiutare. Siamo un
    coppia finanziari impegnati nel campo di concederci di crediti «prestiti»
    lavorare con un gran numero di partner finanziari
    allargamento dei nostri campi di attività. E ho giurato davanti a Dio e
    davanti agli uomini per aiutare i miei fratelli che hanno bisogno di finanziamenti. Così vi ringrazio
    Compilo il modulo per l'applicazione e
    la registrazione. Per continuare, prima ho bisogno di vostra fiducia.
    Per favore mi dia informazioni per successivi alla vostra richiesta. Parti per
    fornire per confermare la tua identità: sarà necessario che tu
    mi mandi il tuo ID (obbligatorio) questi
    informazioni consentirà il nostro Comitato finanziario costituire un
    cartella temporanea per uno studio di sintesi della cartella. Dopo questo passaggio
    vostri documenti saranno presentati al nostro Consiglio di amministrazione per un Consiglio. Ci si
    quindi per favore renditi disponibile per permetterci di
    soddisfazione entro un termine ragionevole. In attesa di vostre notizie
    Per favore registrati l'espressione della mia profonda stima. Io sono un
    creditore è onesto e sincero delle mie azioni. Io sono nella
    finanziamento oltre 9 anni fa e non abbiamo mai deluso nessuno dei miei
    clienti e si deve capire che io sono di nazionalità francese.
    Sono un operatore economico in materia di finanziamento, lo so
    la legge e io non possiamo mai violare la legge.
    Ho voglia di aiutare l'utente attraverso un prestito da 2000 a 200.000 euro il 3% di interesse,
    Per favore mi dia la quantità desiderata, nonché la durata del rimborso se si
    interessante per prendere possesso del tuo file, grazie.

    In attesa di ri-leggere voi...

    DION QUERIRE PODRICHE.

    podriche.querire.Dion@gmail.com

    RispondiElimina

Più anziani non autosufficienti, meno posti letto: così i figli si indebitano per l’assistenza

Il paradosso è servito. Il Paese più vecchio d’Europa rischia di dimenticarsi dei propri anziani. In Italia il 21,4 per cento della popolazi...