mercoledì 18 novembre 2015

Uccidere il ladro che fugge è reato? Le sentenze di merito nel caso Monella

Data la rilevanza - anche mediatica - della vicenda, si pubblicano di seguito le sentenze di merito del 'caso Monella'. La vicenda, come noto, ha ad oggetto l'uccisione, con un colpo di fucile sparato dalla propria abitazione, di un ladro che tentava di rubare una macchina. Al condannato il Presidente della Repubblica ha di recente concesso provvedimento di grazia con condono 'parziale' della pena inflitta.

Si ricorda inoltre che, essendo stato dichiarato inammissibile il ricorso per Cassazione contro la sentenza d'appello, quest'ultima ha trovato definitiva conferma.

Si può peraltro prevedere che tale vicenda costituisca uno spunto per futuri dibattiti - anche in ottica de iure condendo - sul tema dell'eccesso doloso nella legittima difesa e, in particolare, sul relativo trattamento sanzionatorio.

per leggere la sentenza di primo grado clicca qui:www.penalecontemporaneo.it/upload/1447861549Primo Grado Monella.pdf

per leggere la sentenza di appello clicca qui:www.penalecontemporaneo.it/upload/1447861445Corte Appello Monella.pdf

fonte: www.penalecontemporaneo.it

Nessun commento:

Posta un commento

Mutuo, detrazione degli interessi in caso di morte del coniuge

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione 129/E, precisa che «il coniuge superstite può usufruire della detrazione per gli interessi passi...