sabato 24 ottobre 2015

Da febbraio canone #Rai in bolletta

Per il canone Rai si pagheranno 100 euro in bolletta e in una unica soluzione da febbraio. Mentre se il contratto della luce è intestato a una persona diversa del detentore della televisione il canone lo pagherà quest’ultimo ma con il conto corrente postale. È questo uno dei chiarimenti, per il pagamento del canone tv nella bolletta elettrica, che arriva dalla relazione illustrativa della legge di stabilità trasmessa, ieri, al Quirinale e in Parlamento.

I punti fermi. Il canone, dunque, passerà dall’attuale importo di 113,50 a 100 euro. Nella relazione illustrativa si legge che all’assetto normativo delle regole sul canone, disciplina risalente al 1938, si aggiunge l’indicazione che il pagamento del canone sarà effettuato in via ordinaria nel contesto del pagamento dei corrispettivi delle forniture dell’energia elettrica. Alle norme è aggiunta una presunzione per cui «l’esistenza di una fornitura di energia elettrica nel luogo ove è situata la residenza fa presumere la detenzione o l’utenza di un apparecchio atto o adattabile alla ricezione del servizio pubblico radiotelevisivo». La presunzione può essere superata con un’autocertificazione da presentarsi all’Agenzia delle entrate, in cui il titolare del contratto di energia elettrica dichiari di non possedere un televisore.

Il pagamento del canone avverrà, si legge nel testo, mediante addebito con una distinta voce non imponibile ai fini fiscali sulle fatture dell’elettricità. È precisato che il canone è dovuto una volta sola in relazione a tutti gli apparecchi detenuti dai componenti della famiglia anagrafica, nei luoghi di residenza e dimora. Tutta la fase attuativa è poi demandata a un decreto congiunto del ministero dello sviluppo economica, ministero dell’economia e delle finanze, Autorità per l’energia elettrica, entro 45 giorni dall’entrata in vigore della legge.

Fonte: www.italiaoggi.it//Da febbraio canone Rai in bolletta - News - Italiaoggi

Nessun commento:

Posta un commento

Assenza di pochi minuti: licenziato

Licenziamento disciplinare anche solo per assenze di pochi minuti. Il giudice del lavoro di Imperia, nel confermare con ordinanza 10 agosto ...