sabato 15 agosto 2015

Minicause fuori dai tribunali

Crediti di poco valore senza tutela giudiziaria. Secondo la Cassazione (sentenza della terza sezione civile del 3 marzo 2015, n. 4228, solo ora resa nota), se si chiede il pagamento di una piccola somma di denaro si abusa del processo e non si può nemmeno iniziare una causa. La spending review giudiziaria impone di espellere dal circuito giudiziario le liti bagatellari.

La Cassazione, però, non fissa valori soglia e neppure parametri per il computo del tetto minimo, al di sotto del quale il credito viene sostanzialmente annullato. Con il rischio di decisioni diverse nei diversi tribunali e, quindi, di una disparità di trattamento.

Ma vediamo di illustrare la sentenza. Nel caso specifico si è trattato di un residuo credito per interessi (circa 30 euro) a fronte di un credito complessivo di oltre 17 mila euro (precedentemente saldato). Si è instaurato un procedimento e il tribunale ha dato ragione al debitore, accogliendo la sua opposizione sulla base del fatto che il creditore aveva dichiarato di aver ricevuto il pagamento, con assegno circolare, dell’intero credito riportato nel precetto, salvo ulteriori piccole somme. Quanto a queste il tribunale (e la cassazione ha confermato) le spese di notifica del precetto e quelle di disamina della relata, pari rispettivamente a euro 6,05 e a euro 16,00 oltre a Iva e contributo per la cassa forense, essendo determinabili anteriormente alla notifica stessa, dovevano essere indicate in precetto e non richieste nelle conclusioni rassegnate nel giudizio di opposizione all’esecuzione. Inoltre il tribunale ha negato al creditore la possibilità di ottenere gli interessi sul capitale per il periodo tra la notifica del precetto e la spedizione o la ricezione dell’assegno circolare (pari rispettivamente a euro 12,71 o 21,68) con il quale la debitrice ha saldato il suo debito: qui la motivazione è stata che si tratta di un importo oggettivamente simbolico e, comunque, tale da non giustificare un’esecuzione intrapresa per un importo di oltre 17 mila euro.

fonte: www.italiaoggi.it//Minicause fuori dai tribunali - News - Italiaoggi

Nessun commento:

Posta un commento

Cassazione: nell’assistenza a un disabile sono validi i congedi anche solo per la notte

La legge sui congedi retribuiti per assistere un familiare con grave disabilità non prevede orari per l’assistenza, basta essere presenti an...