sabato 29 novembre 2014

Sisma Emilia, nuovi termini per il credito d’imposta

Riaprono i termini per richiedere il credito d’imposta per la ricostruzione degli immobili strumentali danneggiati dal terremoto del maggio 2012 in Emilia Romagna. Imprese e lavoratori autonomi potranno presentare la domanda al fisco tra il 1° dicembre e il 29 dicembre 2014. Restano confermati sia il modello sia le modalità di trasmissione in via telematica già utilizzate nella precedente tornata di istanze (tra l’11 aprile e il 30 giugno scorsi). È quanto stabilisce un provvedimento approvato, ieri, dall’Agenzia delle entrate, che rende operative le disposizioni recate dal dl n. 74/2014. Quest’ultimo, infatti, ha modificato la disciplina del bonus fiscale per i terremotati emiliani già dettata dal dl n. 83/2012. In particolare, sono state ampliate le modalità di attestazione dei danni e la platea dei beneficiari. L’agevolazione spetta ai soggetti che alla data del 20 maggio 2012 avevano sede legale o operativa in uno dei comuni colpiti dal sisma. Hanno diritto al tax credit gli imprenditori e i lavoratori autonomi che hanno subito la distruzione o l’inagibilità dell’azienda, ufficio, negozio o studio professionale. Il beneficio è riconosciuto purché i contribuenti abbiano denunciato il danno subito al comune e ne abbiano ottenuto la verifica, oppure esibito all’ente una perizia giurata o asseverata attestante le lesioni sofferte da immobili e impianti. Il credito d’imposta, tuttavia, spetterà anche a tutti quei soggetti che, pur non avendo riportato danni diretti, devono acquisire per legge la certificazione di agibilità sismica per gli edifici che costituiscono luoghi di lavoro.

fonte: www.italiaoggi.itSisma Emilia, nuovi termini per il credito d’imposta - News - Italiaoggi

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro domestico, nessun obbligo di comunicare l’infortunio lieve

I datori di lavoro domestici non hanno l’obbligo di comunicare all’INAIL gli infortuni sul lavoro lievi, anche quando si tratta di prestazio...