mercoledì 2 luglio 2014

Dichiarazione IMU/TASI ENC, fiat lux

È arrivato alla firma del Ministro dell’Economia e delle Finanze ed è in attesa di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il Modello di dichiarazione relativo all’imposta municipale propria (IMU) e del tributo per i servizi indivisibili (TASI) da utilizzare, a decorrere dall’anno di imposta 2012, ai sensi dell’art. 91-bis, D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla Legge 24 marzo 2012, n. 27.

La prima facciata del Modello (già disponibile sul sito del Dipartimento delle Finanze) è riservata all’indicazione, oltre che del Comune destinatario della dichiarazione, dei dati identificativi del contribuente e del rappresentante firmatario della dichiarazione nonché dei dati relativi all’impegno alla presentazione telematica; la seconda è relativa alla descrizione degli immobili totalmente imponibili, la terza e la quarta sono dedicate agli immobili parzialmente imponibili o totalmente esenti.

In particolare, per quanto riguarda gli immobili parzialmente imponibili, sono indicati sulla base del decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 19 novembre 2012, n. 200, i criteri per determinare per ciascun immobile la percentuale di imponibilità in ragione dello svolgimento nello stesso dell’attività con modalità commerciali, ai fini dell’applicazione dell’IMU e della TASI, con riferimento distintamente all’attività didattica e alle altre attività di cui all’art. 7, co. 1, lett. i), D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504.

L’ultimo foglio reca i dati relativi alla determinazione dell’imposta municipale propria e del tributo per i servizi indivisibili nonché all’esposizione dei dati relativi a compensazioni e rimborsi per entrambi i tributi. I soggetti obbligati alla presentazione telematica della dichiarazione e gli intermediari abilitati devono trasmettere i dati contenuti nel modello secondo specifiche tecniche che saranno approvate con successivo provvedimento.

La dichiarazione a regime va presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta ed ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati da cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta. La dichiarazione relativa agli anni 2012 e 2013, invece, andrà presentata entro il 30 settembre prossimo.

Fonte: Fiscopiù /fonte: La Stampa - Dichiarazione IMU/TASI ENC, fiat lux

Nessun commento:

Posta un commento

Cassazione: nell’assistenza a un disabile sono validi i congedi anche solo per la notte

La legge sui congedi retribuiti per assistere un familiare con grave disabilità non prevede orari per l’assistenza, basta essere presenti an...