mercoledì 12 febbraio 2014

Stupefacenti: Consulta boccia legge Fini-Giovanardi

Stupefacenti: Consulta boccia legge Fini-Giovanardi

(Corte Costituzionale , comunicato stampa 12.02.2014)

La Consulta ha 'bocciato' la legge Fini-Giovanardi in materia di stupefacenti, che equiparava le droghe leggere a quelle pesanti.

Lo rende noto un comunicato nel quale si spiega che ''la Corte costituzionale, nella odierna Camera di consiglio, ha dichiarato l'illegittimita' costituzionale - per violazione dell'art. 77, secondo comma, della Costituzione, che regola la procedura di conversione dei decreti-legge - degli artt. 4-bis e 4-vicies ter del d.l. 30 dicembre 2005, n. 272, come convertito con modificazioni dall'art. 1 della legge 21 febbraio 2006, n. 49, cosi' rimuovendo le modifiche apportate con le norme dichiarate illegittime agli articoli 73, 13 e 14 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309 (Testo unico in materia di stupefacenti)''.

La Corte costituzionale, nella odierna Camera di consiglio, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale – per violazione dell’art. 77, secondo comma, della Costituzione, che regola la procedura di conversione dei decreti-legge – degli artt. 4-bis e 4-vicies ter del d.l. 30 dicembre 2005, n. 272, come convertito con modificazioni dall’art. 1 della legge 21 febbraio 2006, n. 49, così rimuovendo le modifiche apportate con le norme dichiarate illegittime agli articoli 73, 13 e 14 del d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309 (Testo unico in materia di stupefacenti).

Stupefacenti: Consulta boccia legge Fini-Giovanardi

Nessun commento:

Posta un commento

Cassazione: nell’assistenza a un disabile sono validi i congedi anche solo per la notte

La legge sui congedi retribuiti per assistere un familiare con grave disabilità non prevede orari per l’assistenza, basta essere presenti an...