venerdì 10 gennaio 2014

SCIOPERO PENALISTI: Lunedì la manifestazione a Napoli

Lunedì prossimo, 13 gennaio, in occasione del primo giorno di astensione dalle udienze indetta dall'Unione Camere Penali, si terrà a Napoli una manifestazione nazionale per la salvaguardia del diritto di difesa. L'appuntamento è alle 10 presso la sala dell'Auditorium del Nuovo Palazzo di Giustizia. Il "rispetto del diritto di difesa, inteso non come tutela delle prerogative dell'avvocato ma come elemento necessario nell'equilibrio del sistema giudiziario, deve entrare a far parte del più vasto dibattito sulla giustizia", ribadiscono i penalisti in una nota sull'astensione, prevista dal 13 al 15.

In particolare, ''le indiscrezioni su di una possibile proposta governativa relativa alla sostanziale eliminazione del principio di immutabilità del giudice - fanno notare i penalisti - destano vivo allarme''. ''Sintomatico'', inoltre, uno dei fenomeni avvertiti con maggior nettezza dall'Ucpi: quello dell'ascolto delle conversazioni effettuate con gli assistiti, nonostante la regola, chiaramente enunciata nel codice di procedura penale, non consenta l'intercettazione delle conversazioni o comunicazioni tra difensori ed assistiti", spiegano i penalisti, chiedendo interventi in merito.

Questi sono alcuni temi che ''segnalano il malessere dell'avvocatura penale rispetto alla esplicazione del diritto di difesa'', conclude l'Ucpi, ''un malessere che nasce dalla consapevolezza che la libertà e la effettività della difesa sono una componente essenziale per poter valutare lo stato di salute della giustizia, che non è solo affare di numeri, o di statistiche, come troppo spesso appare nel corso delle cerimonie di apertura dell'anno giudiziario, e nei commenti pubblici, ma di qualità del prodotto giudiziario, che non potrà mai essere elevata se per prima cosa non rispetta il soggetto che è più vicino al cittadino''.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

fonte: ilsole24ore.com/SCIOPERO PENALISTI: Lunedì la manifestazione a Napoli

Nessun commento:

Posta un commento

Sgombero immobili abusivamente occupati: responsabile dell’inerzia è il Ministero

Occupazione abusiva di uno stabile: il Tribunale di Roma condanna il Ministero dell’Interno al risarcimento dei danni, nella misura di € 266...