giovedì 16 gennaio 2014

Ricorso inammissibile, scatta il raddoppio del contributo unificato

Se il ricorso è dichiarato inammissibile il proponente può essere condannato al pagamento del contributo unificato in misura doppia. Lo ha stabilito la Corte di cassazione a Sezioni unite, con la sentenza 773/2014, dichiarando appunto inammissibile il ricorso della provincia di Pisa conto la sentenza definitiva del Consiglio di Stato che, in accoglimento del ricorso di due banche, aveva annullato le deliberazioni, emesse in autotutela, con Cui l’amministrazione aveva autorizzato operazioni di ristrutturazione del debito dell’ente tramite derivati (Swap). Al contrario, spiega la Cassazione, la provincia avrebbe dovuto impugnare la decisione precedente con cui Palazzo Spada aveva confermato la giurisdizione amministrativa

  © RIPRODUZIONE RISERVATA
fonte: ilsole24ore.com/Ricorso inammissibile, scatta il raddoppio del contributo unificato

Nessun commento:

Posta un commento

Locazioni brevi: i chiarimenti delle Entrate

A quali contratti si applica la nuova disciplina sulle locazioni brevi, chi sono gli attori coinvolti, cosa devono fare intermediari e locat...