domenica 5 gennaio 2014

Rc auto, le misure antifrode del Dl in "Gazzetta"

 
È stato pubblicato sulla “Gazzetta Ufficiale” del 23 dicembre 2013 n. 300 il decreto legge 23 dicembre 2013 n. 145 “Interventi urgenti di avvio del piano ‘Destinazione Italia’, per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC-auto, per l'internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonché misure per la realizzazione di opere pubbliche ed EXPO 2015”.

Il provvedimento, che contiene una serie di norme che intervengono in molteplici aspetti del nostro contesto economico e sociale, all’articolo 8 detta nuove norme in tema di assicurazione Rc auto.

Si tratta di un (ennesimo) intervento di integrazione della disciplina complessa della gestione e della liquidazione dei danni da sinistro stradale, con il coinvolgimento anche di questioni che attengono alle regole generali ed ai profili tariffari del prodotto assicurativo nella Rc auto obbligatoria. Sono numerosi i provvedimenti che, se confermati in sede di conversione, avranno un forte impatto dunque su tutta la disciplina di riferimento del comparto.

“Scatola nera”
Un primo intervento (comma 1, lett a) è volto ad incrementare la diffusione degli strumenti elettronici che registrano l’attività del veicolo (cosi detta “scatola nera”), prevedendo l’obbligo per l’impresa, in caso di volontaria adesione dell’assicurato, di applicare sconti tariffari nella misura minima del 7%.

L’articolo 8 comma 1, che sostituisce l’articolo 132 del Codice delle Assicurazioni prevede altresì che i dati registrati dalla “scatole nera” anche su uno solo dei veicoli formino piena prova, nei procedimenti civili, dei fatti cui esse si riferiscono, salvo che la parte contro la quale sono state prodotte dimostri il mancato funzionamento del predetto dispositivo.

In buona sostanza la norma, prevedendo una sorta di presunzione di prova legale per i dati contenuti nella scatola nera, ha l’obbiettivo palese non solo di agevolare la ricostruzione cinematica dei sinistri stradali, ma anche di limitare il fenomeno grave ed insostenibile delle frodi assicurative nel comparto Rc auto.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

fonte: ilsole24ore.com/Rc auto, le misure antifrode del Dl in "Gazzetta"

Nessun commento:

Posta un commento

Cassazione: nell’assistenza a un disabile sono validi i congedi anche solo per la notte

La legge sui congedi retribuiti per assistere un familiare con grave disabilità non prevede orari per l’assistenza, basta essere presenti an...