lunedì 27 gennaio 2014

Privacy, danno da risarcire anche se l’articolo giornalistico non riporta i nomi

Giornalisti ed editore devono risarcire il danno morale ed esistenziale per la violazione del diritto alla riservatezza anche se i protagonisti del servizio giornalistico pur non citati esplicitamente sono comunque riconoscibili. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 1608/2014, confermando la condanna al pagamento di 50mila euro a favore di una mamma e 10mila euro alla figlia

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

fonte: ilsole24ore.com/Privacy, danno da risarcire anche se l’articolo giornalistico non riporta i nomi

Nessun commento:

Posta un commento

La sanzione accessoria della revoca della patente di guida non ha natura penale

La sanzione inflitta in via accessoria della revoca della patente di guida non ha natura penale. Lo ribadisce con fermezza la Corte di cassa...