giovedì 2 gennaio 2014

Notifiche, contumacia da accertare in ogni nuovo grado di giudizio

Corte di cassazione - Sezione feriale penale - Sentenza 2 gennaio 2014 n. 34 02 gennaio 2014

Va annullata per difetto di notifica la sentenza d’appello pronunciata in contumacia sulla base del decreto di irreperibilità emesso in primo grado, senza dunque aver proceduto a nuove ricerche dell’imputato né all’emissione di un nuovo decreto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 34/2013, accogliendo il ricorso di un uomo assolto dal tribunale ma condannato in secondo grado per falsa testimonianza in un procedimento per stupro

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

fonte: ilsole24ore.com/Notifiche, contumacia da accertare in ogni nuovo grado di giudizio

Nessun commento:

Posta un commento

Assenza di pochi minuti: licenziato

Licenziamento disciplinare anche solo per assenze di pochi minuti. Il giudice del lavoro di Imperia, nel confermare con ordinanza 10 agosto ...