mercoledì 11 settembre 2013

Il datore risponde dell’omesso versamento del terzo incaricato

Corte di cassazione – Sezione III penale – Sentenza 10 settembre 2013 n. 37130
   
Il datore di lavoro è punibile per concorso in omesso versamento delle ritenute previdenziali qualora abbia dato incarico a un terzo che poi non l’ha fatto, incombendo su di lui l’obbligo di vigilare sul corretto adempimento dell’obbligazione da parte dell’incaricato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 37130/2013.

Fonte: ilsole24ore: Il datore risponde dell’omesso versamento del terzo incaricato

Nessun commento:

Posta un commento

Mutuo, detrazione degli interessi in caso di morte del coniuge

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione 129/E, precisa che «il coniuge superstite può usufruire della detrazione per gli interessi passi...