venerdì 6 settembre 2013

Detenuti presenti e capienza regolamentare degli istituti penitenziari per regione di detenzione. Situazione al 31 agosto 2013

Detenuti presenti e capienza regolamentare degli istituti penitenziari per regione di detenzione Situazione al 31 agosto 2013
Regione
di
detenzione
Numero
Istituti
Capienza
Regolamentare
(*)
Detenuti
Presenti
di cui
Stranieri
Detenuti presenti
in semilibertà (**)
TotaleDonneTotaleStranieri
Abruzzo81.5342.10376265131
Basilicata3441485156130
Calabria132.4812.54145348140
Campania175.6297.8763629672202
Emilia Romagna132.4653.8161601.9974810
Friuli Venezia Giulia554882725450308
Lazio144.7997.1844932.9127411
Liguria71.0881.792721.013307
Lombardia196.0249.0335653.969699
Marche78471.0843145830
Molise339150205920
Piemonte133.8754.9641782.477398
Puglia112.4593.926215733893
Sardegna122.5452.09446728200
Sicilia265.5176.9391531.2131054
Toscana183.2594.2031702.2727523
Trentino Alto Adige22803971927863
Umbria41.3421.67469643191
Valle d'Aosta1181266019021
Veneto101.9983.1291401.845334
Totale nazionale20647.70364.8352.83422.87889495
(*) Il dato sulla capienza non tiene conto di eventuali situazioni transitorie che comportano scostamenti temporanei dal valore indicato. 
(**) I detenuti presenti in semilibertà sono compresi nel totale dei detenuti presenti.
Fonte: Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria - Ufficio per lo sviluppo e la gestione del sistema informativo automatizzato statistica ed automazione di supporto dipartimentale - Sezione Statistica

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro domestico, nessun obbligo di comunicare l’infortunio lieve

I datori di lavoro domestici non hanno l’obbligo di comunicare all’INAIL gli infortuni sul lavoro lievi, anche quando si tratta di prestazio...