martedì 3 settembre 2013

Cartella esattoriale nulla se priva di motivazione

 Cartella esattoriale nulla se priva di motivazione

La Cassazione, con la sentenza 20039 del 30 agosto 2013, conferma la tesi del contribuente secondo cui è da ritenersi nulla la cartella esattoriale che non fornisce adeguate spiegazioni e motivazioni della pretesa del Fisco.

Il caso
L’Agenzia delle Entrate era ricorsa in Cassazione in seguito alla sentenza n. 807/40/09 del 28 dicembre 2009 della Ctr Lazio – Latina che aveva dato ragione al contribuente dichiarando nulla una cartella relativa ai redditi IRPEF 2001. Il ricorso è stato respinto dalla Suprema Corte in quanto la sola indicazione di un “omesso o carente versamento senza l’indicazione specifica del motivo non costituisce adeguata motivazione di una pretesa fiscale”. Secondo la Cassazione, l’Amministrazione Finanziaria avrebbe, al massimo, potuto contestare con il mezzo revocatorio, la sentenza della Ctr Lazio, laddove li giudice di merito indicava che “la cartella non conteneva ulteriori dati idonei a sorreggere le ragioni dell’Amministrazione”. La Suprema Corte rigetta quindi il ricorso.

Fonte:
http://fiscopiu.it/news/cartella-esattoriale-nulla-se-priva-di-motivazione

Nessun commento:

Posta un commento

Vaccini, bimbi esonerati solo con il certificato

È stato pubblicato il vademecum per le famiglie, le Asl e le scuole della nuova legge sui vaccini obbligatori. Le regole sono quelle del dec...