martedì 9 aprile 2013

La firma del notaio sull'atto d'acquisto della casa abusiva non prova la buona fede del compratore

La firma del notaio sull'atto d'acquisto della casa abusiva non prova la buona fede del compratore - Il Sole 24 ORE

Nessun commento:

Posta un commento

Lavoro domestico, nessun obbligo di comunicare l’infortunio lieve

I datori di lavoro domestici non hanno l’obbligo di comunicare all’INAIL gli infortuni sul lavoro lievi, anche quando si tratta di prestazio...